Premio Ischia 2001

Da Negombo.

[modifica] L'evento

"Un riconoscimento a chi ha ricercato e raccontato, nell’arco di un’intera carriera, la propria verità attraverso i mezzi di comunicazione di massa. Un premio per Ischia che rappresenta da sempre un crocevia tra culture diverse, un ponte tra la tradizione culturale europea e quella del Mediterraneo." Così scriveva Giuseppe Valentino quando trent’anni fa diede vita alla prima edizione del Premio Ischia. E la manifestazione é sempre rimasta fedele allo spirito di allora: in trent’anni ha seguito lo snodarsi delle cronache dell’informazione crescendo di pari passo con lo sviluppo di una società in cui la comunicazione ha un ruolo sempre maggiore. E la testimonianza di questo impegno è rappresentata dall’albo d’oro in cui figurano i principali protagonisti dell’informazione italiana ed internazionale degli ultimi tre decenni. Nasce nel 1980 per iniziativa di Giuseppe Valentino, giornalista ischitano innamorato della sua isola. Un amore fattivo, ricco di prospettiva. Se infatti, fin dagli inizi, il Premio ha voluto sottolineare l’importanza della stampa di informazione attribuendo riconoscimenti alle sue firme migliori, al valore professionale ed etico dei giornalisti prescelti, ha anche voluto attirare l’attenzione sul luogo-palcoscenico della premiazione, Ischia. Si è distinto in questi anni per un’intensa attività culturale rivolta prevalentemente al giornalismo e al rapporto tra il mondo dell’informazione e gli altri settori della cultura e dell’economia.


[modifica] In questa edizione

L’evento principale fu la visita del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi che partecipò alla cerimonia di consegna dei premi insieme alla moglie Franca. Il vincitore fu Arrigo Levi, per la carta stampa a Natalia Aspesi, per la Tv a Maurizio Costanzo, per la radio a Paolo Ruffini, agenzie di stampa Luciano Clerico. Un riconoscimento speciale a Igor Man. Lo spettacolo su Rai Uno, presentato sempre da Milly Carlucci, vede protagonisti Gigi D’Alessio, Alessia, Gino Paoli, Anna Oxa. e Ron i protagonisti della serata al Negombo. Prima della cerimonia ufficiale, i sei vincitori del premio hanno partecipato a un incontro con i giornalisti, moderato dal direttore del Mattino, Paolo Gambescia e al quale era presente anche il presidente della giuria, Biagio Agnes. Si è parlato di Internet e di come le nuove tecnologie stanno cambiando la professione, ma ognuno dei sei premiati ha anche sottolineato come nessuna tecnologia potrà mai sostituire il ruolo del cronista nel raccontare piccoli e grandi eventi quotidiani. Si inaugura a Villa Arbusto la mostra dei giornali isolani dal 1890 ad oggi.

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
navigazione
modifiche
Strumenti